Home Internet Marketing Affiliate Marketing Truffa Bitconnect: Gli investitori Presentano un’Azione Legale Contro Bitconnect

Truffa Bitconnect: Gli investitori Presentano un’Azione Legale Contro Bitconnect

SHARE
Azione legale contro Bitconnect
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Mercoledí 24 gennaio, alcuni ex investitori hanno presentato un’azione legale contro Bitconnect. Nello specifico, 6 vittime chiedono un risarcimento da parte della societá, definita come uno schema Ponzi. Effettivamente, Bitconnect è stata chiusa il 17 gennaio provocando numerose perdite.

La denuncia collettiva indica che Bitconnect ha emesso token di criptovalute, trattandosi in realtá di titoli non registrati. Avrebbe anche raccolto fondi aggiuntivi attraverso uno “schema Ponzi ad ampio raggio“.

La denuncia è stata presentata da 6 persone per proprio conto. Tuttavia, ne esistono anche altre da parte di tutte quelle persone che hanno perso il proprio denaro investendo in Bitconnect.

Azione legale contro Bitconnect

Le 6 vittime di Bitconnect (Charles Wildes, Francisco Doria, Aric Harold, Akiva katz, James Gurry e Ronald Nelson) hanno presentato una querela di 50 pagine. In questa, hanno dichiarato che le loro perdite personali ammontino a 771.000 dollari.

La causa, presentata attraverso la societá Silver Miller, afferma che il crollo di Bitconnect, all’inizio di questo mese, ha rivelato:

Uno schema Ponzi e numerose violazioni delle leggi sui titoli. Inoltre, migliaia e migliaia di investitori hanno perso il 90% delle loro partecipazioni in Bitconnect“.

Il modello di business di BitConnect garantiva un ROI mensile del 40%, come affermava la societá stessa. Tuttavia, nell’azione legale contro Bitconnect, i querelanti sostengono altro. Al posto di generare entrate attraverso il trading di criptovalute, la piattaforma utilizzava i fondi dei nuovi investitori per soddisfare le aspettative di quelli esistenti.

Glenn Arcaro, Trevon James, Ryan Hildreth, Craig Grant e CryptoNick vengono citati come “prominenti affiliati di Bitconnect“. Questi, insieme alla societá stessa, sono responsabili per le perdite degli investitori.

La truffa di Bitconnect

 

BitConnect è stata lanciato nel febbraio 2016. Si trattava di una piattaforma di community di criptovalute, che ha introdotto la sua moneta BCC nel novembre 2016.

Nel dicembre 2017, BCC ha raggiunto il massimo della sua popolaritá: la sua capitalizzazione di mercato ha raggiunto i $2.7 miliardi.

Pochi giorni dopo, il 4 gennaio, lo stato del Texas ha emesso l’ordine Cease and Desist contro Bitconnect per la vendita di titoli senza licenza. Questo ha portato al crollo del token BCC e alla chiusura della piattaforma.

Dopo il collasso, il valore di BCC è crollato del 90%. Se prima del crollo, all’inizio di gennaio, la moneta veniva tradata a oltre $400, oggi BCC vale solo $10,81.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.